Calciomercato in tempo reale

Bomber dei Bomber: Nicola Artico

Dechirico e Artico
Dechirico e Artico
- 17638 letture

Nuovo appuntamento con la rubrica il Bomber dei Bomber. Domenica comincia il campionato di Prima Categoria girone H, e continua il nostro giro, società per società, alla scoperta dei profili più interessanti. A Casale Monferrato, dopo l'addio di Mistroni e Venniro, è praticamente il più "vecchio" rimasto in rosa. I suoi gol serviranno per tenere vivo il sogno salvezza dei ragazzi di mister Merlo. Stiamo parlando di Nicola Artico, attaccante classe 1988 della Junior Calcio Pontestura.

1- Età? -29 anni.

2- Squadra in cui sei cresciuto? Ho iniziato alla Junior e poi ho fatto tutto il settore giovanile del Casale fino alla prima squadra.

3- Partita in cui hai debuttato nel calcio degli adulti? Giocavo al San Carlo ma onestamente non ricordo contro chi.

4- Sei Rimasto nella stessa squadra della passata stagione o hai cambiato aria? Sono rimasto alla JCP, scelta più che doverosa perchè l'anno scorso sono stato fuori per molto tempo e voglio dimostrare quanto valgo in questa squadra.

5- Come ti senti a questo punto della preparazione? Per motivi di lavoro ho potuto cominciare soltanto il 28 agosto. Quindi sono ancora un po' in ritardo. Domenica prossima comincia il campionato. Ci stiamo preparando nel migliore dei modi.

6- Quanti gol farai quest’anno? eh.. bella domanda.. Spero molti, ma se così non fosse spero di riuscire a mandare molte volte in porta i miei compagni!

7- Se giocassimo al fantacalcio del tuo campionato, quali giocatori (uno per ruolo) compreresti alla tua squadra? Portiere sicuramente Manuel Lisco. Difensore capitan Venniro che ha chiuso la carriera qui con noi alla Junior. A centrocampo ce ne sarebbeor troppi da elencare, mentre in attacco sicuramente Alessandro Perfumo.

8- Qual è il ricordo più emozionante della tua carriera? Sono indeciso tra la vittoria playoff di due anni fa e la salvezza della scorsa stagione.

9- Il gol segnato più bello? Secondo me quello che ho segnato la scorsa stagione, all'ultima di campionato. Ho preso palla sulla trequarti, ho tirato. La palla è finita sotto l'incrocio del primo palo.

10- Il difensore più forte contro cui hai mai giocato? Ne ho incontrati molti non me la sento di fare un nome.

11- Cosa fai nel tuo tempo libero? Nel tempo libero amo fare snowboard e wakeboard.

12- Squadra del cuore? Inter.

13- L’allenatore con cui sei più legato? Ho sempre legato con tutti gli allenatori che ho avuto ma mi sento di far due nomi in particolare: Fabio Borlini e Sergio Merlo.

14- Hai già pensato quando smetterai di giocare a calcio? Resterai ancora collegato a questo mondo? Per via del lavoro mi ripeto tutti gli anni che sarà l'ultima stagione, però non riesco a farne a meno. Penso che il giorno che smetterò rimarrò su un campo da gioco come allenatore.

15- E per concludere una domanda uno po’ atipica. Sicuramente ne avrai uno nel cassetto: ogni bomber ha un gol dei sogni che si immagina ogni notte prima di andare a dormire. Raccontaci il gol che hai sempre sognato di fare. Con tanto di esultanza speciale… il mio sogno è quello di fare un gol all'esordio con la maglia dell'Inter a San Siro!

Michele Rossi