Il Casale ci prova a Bra. Derthona in casa con il Pavia

Casale Fbc
Casale Fbc
- 76666 letture

Il Casale ha bisogno di continuità. Per se stesso, per il suo pubblico, ma soprattutto per mettere a tacere quelle critiche che di certo non sono piaciute alla Società che infatti settimana scorsa ha preferito chiudersi in silenzio stampa in virù di un articolo giornalistico nella quale veniva messo in dubbio l'affiatamento fra la nuova proprietà e la "famiglia nerostellata" intesa come calciatori e soprattutto staff. Quale occasione migliore per confermasi squadra di carattere e ambiziosa se non la trasferta in programma domani (ore 15) a Bra? I padroni di casa, che in classifica precedono i nerostellati di due punti, sono allenati da diverse stagioni da mister Fabrizio Daidola, un ex casalese se si considerano le vesti del calciatore. La compagine cuneese è reduce dalla vittoria di sette giorni fa a Castellazzo e con un Andrea Gasparroni sempre più in forma non ha intenzioni di fermarsi. Dal suo canto il Casale in settimana ha potuto lavorare con grande serenità ed impegno. Nel pomeriggio di giovedì è andata in scena l'amichevole di lusso con il Torino al Filadelfia, partita terminata 5-1 per i granata, ma che si è dimostrato un ottimo test davanti a giocatori esperti e levigati della nostra Serie A. Dopo la buona presentazione con l'Inveruno dovrebbe essere confermato fra i pali Consol, mentre Marianini uscito claudicante dalla sfida di giovedì potrebbe essere in dubbio. A metà campo confermato Vecchiarelli al posto di Dansu. Probabile l'utilizzo dal primo minuto ancora una volta dell'italo brasiliano Pedro Ferrari. Di lui se ne sta parlando benissimo. Nel Bra però attenzione al reparto offensivo composto dalla vecchia conoscenza Montante ed il giovane Alagia. In panchina un altro ex da prendere le pinze come Nunzio Lazzaro, voglioso di mettersi in mostra e far male alla sua vecchia squadra.

Impegno delicatissimo anche per il Castellazzo di mister Merlo che dopo il ko beffa di sette giorni fa cercherà di ripartire a macinanre punti. Recuperato Rolandone, che già con il Bra aveva giocato uno scampolo di gara, si aspetta il rientro di Innocenti. L'avversario di giornata, il Varesina, è squadra coriacea ma affrontabile. Con quattro punti conquistati in sei partite precede di due lunghezze i biancoverdi. 

Sarà invece una domenica speciale per il Calcio Derthona che al Coppi attende l'arrivo del Pavia. I biancoblu, sicuramente sotto le aspettative d'inizio campionato, domenica scorsa hanno vinto con il Varesina 2-0 e sono alla ricerca di una quadra. Fra i biancoblu non ci sarà Antony Farina che nell'ultimo giorno di mercato dopo essere stato ingaggiato proprio dal Tortona è stato girato definitivamente al Cavenago Fanfulla.

Michele Rossi