Bomber dei Bomber: Claudio Arsenie

Claudio Arsenie
Claudio Arsenie
- 16877 letture

E' stato il Re del Gol indiscusso per il campionato di Seconda Categoria della stagione passata e nonostante in estate per un attimo avesse deciso di cambiare aria Claudio Arsenie è ancora l'uomo in più della Capriatese. Classe '95, Claudio è un giocatore eccezionale, per strapotere tecnico e fisico, nonostante una stazza non proprio mastodontica. Giovane, forte, ma un po' troppo fuori dagli schemi canonici. E' un peccato vederlo soltanto in un campionato di Seconda Categoria. Giocatori con le sue caratteristiche, alla sua età soprattutto, ce ne sono davvero pochi in provincia. Chissà che non sia proprio lui insieme a mister Ajjor a regalare alla Capriatese quel sogno impronunciabile chiamato Prima Categoria? Abbiamo deciso di intervistarlo nella nostra rubrica "Bomber dei Bomber" approfittando del suo ritorno al gol di domenica. Stringato nelle risposte ma con le idee molto chiare: vincere!

1- Età? 22.

2- Squadra in cui sei cresciuto? Due Valli.

3- Partita in cui hai debuttato nel calcio degli adulti? Gaviese-La Sorgente, campionato di Promozione.

4- Sei Rimasto nella stessa squadra della passata stagione o hai cambiato aria? E’ stata una decisione facile? Ho cambiato squadra, ma solo per qualche settimana. In estate ho cominciato con la Campese ma ho preferito tornare alla Capriatese. Mi trovo molto bene qui. E' stata una scelta di cuore. Quattro anni non si dimenticano.

5- Come ti senti a questo punto della preparazione? Quali sono gli obiettivi che la Società si è prefissata? Gli obiettivi quest'anno sono chiari: per la squadra vincere il campionato e per me oltre alla vittoria finale mi piacerebbe confermarmi anche il capocannoniere del girone.

6- Quanti gol farai quest’anno? Spero più dell'anno scorso.

7- Se giocassimo al fantacalcio del tuo campionato, quali giocatore (uno per ruolo) compreresti alla tua squadra? In porta la scelta sarebbe difficile: Giulio Bobbio, Alex Danielli o Fabio Fiori. Per quanto riguarda la difesa dico Matteo Cazzulo. A centrocampo scelgo Alessio Barbieri mentre in attacco, non potendo prendermi, compro Gennaro Sorbino

8- Qual è il ricordo più emozionante della tua carriera? Ho solo 22 anni e direi che il meglio deve ancora arrivare.

9- Il gol segnato più bello? Me ne ricordo uno particolare. Calciato da oltre trenta metri ma ne ho fatti parecchi.

10- Il difensore più forte contro cui hai mai giocato? Davide Oddone.

11- Cosa fai nel tuo tempo libero? Sto con la mia ragazza Jennifer e con i miei amici. In fin dei conti conduco una vita abbastanza tranquilla.

12- Squadra del cuore? Nessuna in particolare.

13- L’allenatore con cui sei più legato? Samir Ajjor, l'attuale mister della Capriatese.

14- Hai già pensato quando smetterai di giocare a calcio? Resterai ancora collegato a questo mondo? Non ci ho ancora pensato ma al momento mi vedo soltanto nelle vesti di calciatore.

15- E per concludere una domanda uno po’ atipica. Sicuramente ne avrai uno nel cassetto: ogni bomber ha un gol dei sogni che si immagina ogni notte prima di andare a dormire. Raccontaci il gol che hai sempre sognato di fare. Con tanto di esultanza speciale…Ultima giornata di campionato. Risultato in parità, manca un minuto. Tiro una bomba da fuori area e con il mio gol la Capriatese è promossa in Prima Categoria.

Michele Rossi